Skip to Content Skip to Search Go to Top Navigation Go to Side Menu


A PIEDI NUDI TRA LE MANGROVIE- IN VIAGGIO DURANTE IL COVID- Capitolo 11


Monday, November 16, 2020

20201022_1316531.jpg

Questa è la storia di cinque persone che saranno costrette a viaggiare, o non potranno farlo, nel periodo del Covid 19. Tutte le storie qui raccontate sono tendenzialmente vere, ma probabilemente false, o viceversa; a voi la scelta.

Un capitolo al giorno (tranne il sabato e la domenica).

SVOLGIMENTO. IL VIAGGIO, MIO MALGRADO

Capitolo 11

La Cina, l’aeroporto e tutto quanto…

- È la fine!
- Perché Alex?
- Perché non c’è più nulla da fare.
- Ma se dicono che in Cina le cose migliorano.
- Sì, hanno anche fatto il video propagandistico.
- Quale video?
- Non lo hai visto? Allora te lo devo mandare… Il video nel quale tutti si tolgono la mascherina.
- Allora il problema è risolto?
- Non è risolto affatto.
- E perché?

- Perché io mi perderò la nascita di mia figlia.
- Ma come? Non puoi andare in Giappone?

-  Ci sono nuove restrizioni in vigore sui voli.
- E quali sono?
- Da domani la Cina chiude i voli diretti con il Giappone. Per sei settimane, almeno, tutto chiuso.
- Ah! E gli altri paesi?  Potresti fare scalo in qualche altro posto dell’Asia, che so, a Pyongyang, per esempio, in Corea del Nord
- Forse c’è ancora qualcosa che si muove e passa per l’Indonesia. Stasera devo controllare se l’Aeroflot vola ancora verso il Giappone.
- E quanto costa? Passare attraverso Mosca potrebbe essere dispendioso.
- Ma figurati il prezzo. Quello che temo è che il Giappone chiuda anche i voli per l’Indonesia e per la Russia.
- Alla grande! E adesso?
- E adesso niente. Ho appena parlato con il mio superiore. Io avrei un’unica possibilità.
- Che sarebbe?
- Licenziarmi.
- Scusa, ma il consolato francese non ti dà nemmeno due giorni di paternità?
- Il mio capo potrebbe darmi due mesi di ferie non pagate.
- Questa potrebbe essere una soluzione.
- Si, ma mica tanto. Perché dovrei partire domani, giorno dell’ultimo volo.
- E allora dove sta il problema?
- Il problema è semplice, se parto adesso, e la bambina ritarda un po’ la nascita, me ne devo tornare indietro senza averla vista nascere. Sempre che tra sei settimane riaprano i voli…
- E se non li riaprono?
- Ecco appunto.
- Appunto cosa?
- Resto da quelle parti.
- E allora?
-E allora mi sa che mi attacco al tram.

Riassunto delle puntate precedenti

  • Loriano e Abigail lavorano in Sierra Leone e, a causa del morbo, cercano di rientrare in Europa.
  • Mohamed è un cittadino della Sierra Leone emigrato negli Usa che sogna di rimanere da quelle parti.
  • Alex lavora al consolato di Canton e vuole riabbracciare sua moglie che, a causa del morbo, è bloccata in Giappone.
  • A Londra Arianna, la sorella di Loriano, deve recarsi nel nuovo ufficio per recuperare il computer aziendale.
  • La mamma di Loriano è a casa, in Italia e interpreta la verità, sul mondo, grazie al suo telefono.

DOVE ERAVAMO RIMASTI?

Loriano & Abigail Mohamed Alex Arianna Mamma
         

Leave a Reply


In order to submit a comment, you need to mention your name and your email address (which won't be published). And ... don't forget your comment!

Comment Form