Skip to Content Skip to Search Go to Top Navigation Go to Side Menu


A PIEDI NUDI TRA LE MANGROVIE- IN VIAGGIO DURANTE IL COVID-Capitolo 75


Wednesday, April 28, 2021

img_6719.JPG

Questa è la storia di cinque persone che saranno costrette a viaggiare, o non potranno farlo, nel periodo del Covid 19. Tutte le storie qui raccontate sono tendenzialmente vere, ma probabilemente false, o viceversa; a voi la scelta.

Un capitolo al giorno (escluso il venerdì, il  sabato e la domenica).

CONCLUSIONE. APPRODO ALLA DERIVA

Capitolo 75

Orrore

Carissimo,
innanzitutto sono stata felicissima di sapere che siete arrivati sani e salvi, sentirvi vicino, nonostante siate a un migliaio di chilometri di distanza, mi rende meno ansiosa.
Potrei dilungarmi sui menù che ho condiviso con tuo padre dal giorno della segregazione a oggi, ma mi sembrerebbe folle dirti che qui c’è qualcosa di nuovo.
Reiterarti la notizia che entrambi sediamo su differenti rive del fiume, e non siamo più affiancati a combattere per l’affermazione della stessa parte politica ti potrà sembrare strano e, dopo le ultime lettere elettroniche, ripetitivo.
Io siedo di qua, sulla riva della verità e lui dall’altro lato dove ingurgita le menzogne.

Non potendo aprire la porta e indagare come un reporter, stante questa situazione di segregazione, utilizzo la mia empatia, il mio sesto senso che vibra, per comprendere le menzogne di una narrazione che fa di tutto per tenerci ignoranti.
Se scopriremo la verità su questo contagio forse ci libereremo di alcuni di quei burattinai che agiscono nell’ombra e che ci manovrano per avere il controllo del mondo.
Come sempre segue la mia breve e sentita rassegna stampa. Ti racconto questa piccola storia perché non solo nella vita si viene abbandonati, ma anche nella morte.
Baci
Quello che accade è pericoloso! Sveglia!!!!

-
Il campo Settantuno del cimitero Maggiore della città più colpita dal contagio sarà ricordato come la fossa comune organizzata durante il periodo di segregazione della città. Qui sono state sepolte decine di persone morte per il contagio e non reclamate dalla famiglia. Sessantuno croci bianche spiccano: sono i caduti.
“La città ha retto, ma ha pagato un prezzo altissimo. Abbiamo perso molti dei nostri figli, in alcuni casi il passare oltre è stato ancora più tragico, perché alcuni lo hanno fatto senza nessuno a fianco, o, senza famiglia. Questo spazio è quello dove sono stati sepolti coloro le cui spoglie non sono state richieste da un familiare: la tragedia nella tragedia”, ha detto il sindaco. Per non lasciare i corpi abbandonati negli obitori, il Comune si è fatto carico di tutto, dalle spese all’organizzazione della sepoltura.

DOVE ERAVAMO RIMASTI?

Riassunto delle puntate precedenti

  • Loriano e Abigail lavorano in Sierra Leone e, a causa del morbo, cercano di rientrare in Europa
  • Mohamed è un cittadino della Sierra Leone emigrato negli Usa che sogna di rimanere da quelle parti.
  • Alex lavora al consolato di Canton e vuole riabbracciare sua moglie che, a causa del morbo, è bloccata in Giappone.
  • A Londra Arianna, la sorella di Loriano, deve recarsi nel nuovo ufficio per recuperare il computer aziendale.
  • La mamma di Loriano è a casa, in Italia e interpreta la verità, sul mondo, grazie al suo telefono.

Loriano & Abigail   Mohamed   Alex  Arianna   Mamma

2 Responses to “A PIEDI NUDI TRA LE MANGROVIE- IN VIAGGIO DURANTE IL COVID-Capitolo 75”


  1. A PIEDI NUDI TRA LE MANGROVIE- IN VIAGGIO DURANTE IL COVID-Capitolo 76 | Impresentabile - Il blog di Lucio Cascavilla Says:

    […] Skip to Content Skip to Search Go to Top Navigation Go to Side Menu « A PIEDI NUDI TRA LE MANGROVIE- IN VIAGGIO DURANTE IL COVID-Capitolo 75 […]

  2. A PIEDI NUDI TRA LE MANGROVIE- IN VIAGGIO DURANTE IL COVID-Capitolo 81 | Impresentabile - Il blog di Lucio Cascavilla Says:

    […] Cap 75 By lucio Posted in Avventura, Libri, Racconti You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed You can leave a response, or trackback from your own site. « A PIEDI NUDI TRA LE MANGROVIE- IN VIAGGIO DURANTE IL COVID-Capitolo 80 […]

Leave a Reply


In order to submit a comment, you need to mention your name and your email address (which won't be published). And ... don't forget your comment!

Comment Form